log in

Archivio

Salvatore De Paola

1 1

Salvatore De Paola  laureato in D.A.M.S. presso l’Università della Calabria, ha conseguito il diploma in Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza con il M° Ivana Valotti, raggiungendo risultati eccellenti. Ha seguito  numerosi corsi di perfezionamento in organo presso valide istituzioni ( Cappella musicale Santa Cristina di Parma) e con noti maestri ( L.F. Tagliavini) dedicandosi soprattutto al repertorio dell’organo antico. Ha svolto attività concertistica in diverse città italiane ( Chiesa S. Lucia in Roma; S. Domenico Maggiore in Napoli ) dedicando particolare interesse alla valorizzazione di organi storici che lo hanno visto impegnato sia come solista che come componente di varie formazioni con le quali si è esibito in programmi trasmessi su emittenti televisive locali e nazionali. Organista e direttore del Coro Diocesano di Cosenza durante il periodo pastorale di Mons. Agostino,  da tempo svolge attività di organista nel Coro Polifonico “Mater Dei” che lo vede impegnato in diverse manifestazioni musicali. E’ organista della  Corale “ Sancta Trinitas” di Rende, con la quale ha partecipato a numerose manifestazioni sacre della provincia di Cosenza, nonché a manifestazioni della città di Rende su invito del sindaco .  Compositore di numerosi brani classici : “Ave Maria” (per voce e organo),”Allegro”(per archi),” Valzer brillante “ (per clarinetto e orchestra),nonché autore di musica e testo dell’ “ Inno Lucrezia della Valle”, (per coro e orchestra),composto nell’anno 2016 in occasione della sua docenza di Teoria,Analisi e composizione presso il Liceo “Lucrezia della Valle “ di Cosenza su commissione del Dirigente Scolastico. La sua attività di compositore lo vede autore anche di brani di musica leggera ( testo e musica ) ,“ Solo noi”, “Amami”, “Perché” sono le sue ultime creazioni artistiche con le quali ha partecipato ad una manifestazione musicale presso il teatro cinema” A. Tieri “ di Cosenza.  Il maestro Salvatore De Paola è spesso invitato presso chiese della città e del suo interland per concerti inaugurali di organi nuovi e /o restaurati ( chiesa S. Antonio di Rende; chiesa di S. Marina Vergine di Casole Bruzio; chiesa di S. Barbara di Rovito; Cattedrale di Cosenza ) . Nella sua esperienza artistica si annoverano collaborazioni con accademie musicali ( F.S.Salfi ) e con note scuole musicali nazionali ( Yamaha ) ; la sua attività di musicista lo vede altresì impegnato in progetti didattici tenutisi presso istituti scolastici ( Grease : musical realizzato presso l’istituto Cosentini di Rende; Canti Risorgimentali : manifestazione culturale organizzata dal  liceo scientifico di Lungro;  Saggio di musica leggera:progetto di integrazione sociale realizzato  dall’istituto per i servizi sociali di Cosenza ) e in attività musicali presso il liceo paritario “ M.T. De Vincenti “ di Rende. Il maestro da lungo tempo svolge attività di pianista presso il Grand Hotel San Michele di Cetraro.

Coro Polifonico "Mater Dei"

1 1

Il Coro Polifonico Mater Dei, nasce  nel 1990, sotto la direzione  del M° Carmela Martire.

Il Coro ha sempre rivolto la propria attenzione alla musica sacra con particolare attenzione alla liturgia, percorso di ricerca che lo porta nel corso degli anni a sviluppare un’intensa collaborazione con l’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano, in particolar modo, con l’arcivescovo S.E. Mons. Agostino che diventa anche guida spirituale del Coro. E’ il coro Mater Dei ad animare le più importanti celebrazioni liturgiche diocesane: la costituzione in Arcidiocesi Metropolitana, con la presenza del Nunzio Apostolico in Italia; le solenni celebrazioni per l’avvio del processo di canonizzazione di  Elisa Miceli, Elena Aiello, Gioacchino da Fiore, Gaetano Mauro, presiedute da S.E.R. il Cardinale Martins, prefetto della Congregazione per le cause dei Santi; la celebrazione di accoglienza e di ingresso dell’Arcivescovo, Mons. Salvatore Nunnari, nella città di Cosenza, e le 2 Sante Messe  trasmesse in diretta su RAI UNO dalla Chiesa di Santa Teresa e dalla Cattedrale di Cosenza.

Numerosi gli impegni anche fuori diocesi:

nella Certosa di Serra S. Bruno, in occasione della celebrazione liturgica per il IX centenario della morte di S. Bruno di Colonia, con la presenza dall’allora Arcivescovo di Milano S.E.R. il Cardinale Carlo Maria Martini;

in Pompei, nel Santuario dedicato alla Vergine;

nel Santuario di S. Pio da Pietrelcina a S. Giovanni Rotondo;

sul sagrato della Basilica di S. Pietro in Roma in occasione di una delle celebrazione per il Giubileo del 2000,  alla presenza del papa Giovanni Paolo II;

nella Basilica Inferiore di San Francesco in Assisi,  

nella Basilica di Santa Chiara, in Assisi;

nella Cattedrale di Ortigia, in Siracusa,

Il 25 Aprile 2012 il coro ha eseguito i canti liturgici nella Basilica di San Pietro  in Vaticano in occasione della celebrazione eucaristica presieduta dal Cardinale Angelo Comastri per la presentazione al Papa Benedetto XVI delle reliquie della Beata Elena Aiello.

All’intensa attività nell’ambito della liturgia, il coro Mater Dei affianca una notevole attività concertistica che lo porta ad esibirsi in Calabria e in altre regioni. Si segnalano il concerto per coro e orchestra  in occasione del X anniversario della costituzione del Coro stesso, insieme all’orchestra Philarmonia Mediterranea sotto la guida del M° L. De Filippi; il concerto per Coro e Orchestra  per l’elezione ad Arcivescovo di Mons. Todisco; il concerto per Coro e Quartetto d’archi a Reggio Calabria, nella cattedrale di San Giorgio al Corso; il concerto a Castellabate in provincia di Salerno.